ALBO FORNITORI


La C.U.C. nell’utilizzo dell’Albo Fornitori, si impegna a ottemperare ai principi generali di libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità. Il principio di economicità può essere subordinato, entro i limiti in cui sia espressamente consentito dalle norme vigenti.

I servizi di gestione, iscrizione, aggiornamento e consultazione dell’Albo sono erogati attraverso il portale della C.U.C.

Gli scopi che la CUC persegue mediante l’istituzione dell’Albo sono i seguenti:

  • garantire la qualità delle prestazioni a favore delle Pubbliche Amministrazioni associate, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza;
  • recepire integralmente applicandoli compiutamente, dell’art. 3, lett. i) del D. Lgs. n. 50/2016
  • dotarsi di un elenco di soggetti idonei per specializzazione e competenze professionali a cui far riferimento per l’approvvigionamento di servizi professionali, nei casi previsti dalle leggi vigenti;
  • offrire anche alle Pubbliche Amministrazioni associate uno strumento in grado di accelerare i processi di affidamento e approvvigionamento delle forniture di servizi e lavori, nel pieno rispetto della normativa in materia di appalti pubblici (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i).
  • L’Albo non è sostitutivo di analoghi albi costituiti a livello delle singole Amministrazioni associate, ma, aperto, complementare e potenzialmente cooperativo con gli stessi nel pieno rispetto della normativa vigente.

L’Albo è utilizzato dalla CUC ma potrà essere utilizzato da tutte le Amministrazioni Pubbliche associate nei seguenti casi:

  • selezione degli operatori economici da invitare per gli approvvigionamenti da effettuarsi a mezzo di trattativa diretta;
  • invito ad imprese qualificate ai fini della loro partecipazione a procedure negoziate;
  • acquisizioni in economia nei limiti e con le modalità previste dal D.Lgs. 50/2016;
  • selezione dei Professionisti per affidare incarichi professionali;
  • altri casi individuati.

La selezione dei fornitori è effettuata dalla C.U.C.. Ai fornitori e ai Professionisti potrà essere richiesto, a discrezione della C.U.C., di provare il possesso dei requisiti dichiarati in fase di presentazione della domanda di iscrizione all’Albo.

La formazione dell’Albo non pone in essere nessuna procedura selettiva, paraconcorsuale, né parimenti prevede alcuna graduatoria di merito degli iscritti, ma permette alla C.U.C. ed alle Amministrazioni Pubbliche associate l’individuazione dei fornitori e dei soggetti ai quali affidare incarichi professionali; l’iscrizione non comporta, pertanto, l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte della C.U.C., né vincola le Amministrazioni Pubbliche associate a contrarre con i soggetti ivi iscritti, né comporta l’attribuzione di alcun diritto e/o aspettativa al candidato, in ordine all’eventuale conferimento.

L’Albo è strutturato in due sezioni separate e dedicate rispettivamente ai Fornitori e ai Professionisti; le singole sezioni sono articolate in categorie merceologiche, il cui elenco completo è presente sul portale della C.U.C.. Per sopravvenute esigenze organizzative, detto elenco può essere integrato e/o variato, sia nel numero sia nella denominazione delle categorie merceologiche, a cura della struttura preposta alla sua gestione.

La domanda di iscrizione dovrà essere compilata on-line, secondo la procedura descritta nell’art. ….. del Regolamento Albo Fornitori.